L’Italia dell’alta moda 1945/1968 al Maxxi di Roma

BELLISSIMA AL MAXXI tcs (3)Author: Giusy Ragni

Al Maxxi di Roma per ben sei mesi di seguito saranno in esposizione 80 abiti storici. Creazioni firmate da grandi griffe della moda come Gattinoni, Valentino, Sarli, Cappucci.

La mostra intitolata “Bellissima” è un seducente e raffinato spaccato dell’Italia dell’alta moda dal 1945 al 1968. Un catwalk ideale che racchiude tutta la magica vitalità degli anni del dopoguerra nella società in rinascita e in evoluzione, anche nel mondo della moda.

La storia di un ventennio di rivoluzioni culturali e di liberalizzazione dagli schemi perbenistici e proibitivi da cui usciva l’Europa, raccontata da ogni singolo abito esposto, che cavalcava il suo tempo tra moda, cinema e arte.

In pratica dagli albori del Made in Italy della moda, agli sfarzi di una couture italiana di alto profilo che ci ha resi famosi nel mondo. In esposizione, a far da contorno agli abiti è possibile visitare le sezioni dedicate alle fotografie d’autore, ai filmati d’archivio e a tutte le opere d’arte ispiratrici di outfit indimenticabili.

L’allestimento dell’architetto Maria Giuseppina Grassi Cannizzo si dipana tra i corpi statici dei manichini, posti come se sfilassero. Nell’ampia sala colpiscono lo sguardo gli ottanta abiti indossati da queste modelle silenti, autentiche opere d’arte, un trionfo di stoffa e genio umano.

Lo scintillio delle decorazioni, delle stoffe preziose, amplifica le geometrie e i volumi abbondanti i tagli sartoriali, nudi nella loro immensa bellezza, coperti solo dalla rifrazione malinconica delle paillettes, testimoni di lontane serate e di glorie vissute.
Abiti spettacolari nati dalla creatività e dall’istrionico senso estetico di Balestra, di Biki, Galitzine, Pucci, Valentino, Schubert, delle Sorelle Fontana, di Mila Schön, Sarli, Simonetta, Capucci, Gattinoni, Fendi: artigiani di razza con un talento senza precedenti che hanno fatto affermare la moda italiana nel mondo.

Quello che al Maxxi si può vedere oggi, rispecchia la classe e gli stili di ieri, ma in realtà sono stili senza epoca, che oggi, a distanza di anni sono ancora attualissimi, dei veri trend.

Una mostra che riporta in luce stoffe pregiate e dettagli mai superati per raffinatezza ed esclusività, abiti opulenti o minimali, ricchi di rifiniture o lineari e semplici, ma sempre maestosi; affascina pensare che le più grandi dive mondiali del ventennio in questione li abbiano indossati; da Ava Gardner a Gina Lollobrigida da Anna Magnani, da Ingrid Bergman a Sofia Loren a Anita Eckberg.

“Bellissima” ci riporta una figura femminile sinuosa, perfetta nelle ampie gonne e nelle camicette seriose, nei soprabiti dalle spalle importanti dal taglio quasi maschile, una donna sensuale fasciata in abiti da sera dal lungo strascico e dalle scollature generose; ci trascina dentro un’epoca di sorrisi e di pin up ancora splendenti nella memoria e nel fruscio suadente dei tessuti, indossati ai Galà e alle prime teatrali.

Info:
Bellissima. L’Italia dell’alta moda 1945-1968 ( dicembre 2014/ maggio 2015)
MAXXI Museo Nazionale delle Arti del XXI Secolo – Galleria 5
Via Guido Reni, 4/A – 00196 Roma