Donatella Versace porta a Parigi una collezione ispirata agli emoticon

Versace : Runway - Paris Fashion Week - Haute Couture S/S 2015Author: Giusy Ragni

La prima serata d’alta moda a Parigi vede Donatella Versace protagonista con una collezione molto particolare.

In merito alla quale ha subito rilasciato una dichiarazione, proprio a pochi minuti dall’inizio della sfilata: “Fatevene tutti una ragione, la tecnologia è la vera moda del momento. Non ci sono storie. Io ne sono appassionata, mi conquista, mi travolge. Non si può fare finta che non esista, che non sia profondamente rilevante. Ho iniziato a corteggiarla con i défilé di Versus. Ora infrango un tabù: la porto sulla passerella dell’haute couture”.

La speciale interpretazione della tecnologia, Donatella la pone attraverso i ricami in 3D che si intersecano e intagliano gli abiti e gli stivali: sono gli smile, le frecce e tutti i simboli che solitamente utilizziamo in un messaggio sullo smartphone, messaggi di testo che sono diventati il linguaggio comune.

Alla sfilata erano presenti molte celebrità, soprattutto del cinema.

Le top model hanno sfilato con abiti caratterizzati dai tagli tortuosi e ricurvi, profilati di piping di seta, un trionfo di strutture voluttuose e asimmetriche, quasi disegnate sui corpi tonici delle modelle.

Un raro talento artigianale quello della Versace che pare aver scolpito la stoffa in un turbine folle di magiche forme sostenute da rigidi profili luccicanti, favolosi abiti lunghi fino ai piedi, maestosi, ricoperti di micro ricami realizzati con perline e fili sottili di resina, intrecciati in una sorta di ragnatela, un pizzo infinitesimale che avvolge di sex-appeal e incanta.