Mipel 2016: le nuove borse per l’Autunno-Inverno 2016/2017

Mipel 2016Author: Emanuela Longo
Photo: mipel.com

Si è appena conclusa l’edizione 2016 di Mipel-TheBagshow, il Salone Internazionale di Borse e Accessori Moda che si è tenuto dal 14 al 17 febbraio presso FieraMilano, in concomitanza con TheMICAM, la fiera internazionale di calzature. Quattro giornate all’insegna delle ultime tendenze in vista della stagione Autunno-Inverno 2016/2017 con le nuove proposte presentate dai brand più facoltosi (circa 300).

Nel corso dell’evento sono emerse tutte le novità per la prossima stagione fall-winter, suddivise in settori in base alle tendenze dalle quali hanno preso ispirazione. Ce n’è davvero per tutti i gusti. Sul piano delle tendenze femminili, si passa dai classici bauletti e clutch con manico che rientrano nei Frammenti geometrici con chiari riferimenti alle collezioni di Corsoundici o Azzurra Gronchi, agli stili Metallic, Ecletticità e Retro Future.

Anche quest’anno si riconferma la tendenza a mixare piacevolmente stili e patterns abbinati a micro borse che rientrano tra gli accessori moda più ambiti dal pubblico femminile e presentate dall’italiana Braccialini o dall’emergente Ioanna Soleas. Al Mipel non sono mancate le creazioni incentrata sulla stravaganza, dalle borse gioiello di Harleq e Fontanelli alle realizzazioni di Filippo Fanini, Campomaggi e Lanzetti che puntano tutto sull’uso della pelliccia.

Sul versante maschile, è stata annunciata una stagione ricca di proposte stilistiche di tendenza come l’Unico Rieditato: partendo da nuovi modelli si è dato spazio anche ai dettagli evergreen dando vita ad un prodotto inedito. Il Genderless prosegue la sua scalata anche nella prossima stagione autunno-inverno. I riflettori tornano ad accendersi sulle realizzazioni di Simona Tagliaferri che utilizza trattamenti sofisticati per ridare nuova vita a pellami naturali. Tra le prossime novità vale la pena ricordare infine i trolley Bric’s nei quali all’eccellenza sartoriale non mancheranno ottimi spunti tecnologici.