Milano Fashion Week 2017: Gucci e la sfilata unisex

(ANSA/FLAVIO LO SCALZO)Author:  Emanuela L.
Photo: http://www.ilpost.it

Durante la Settimana della Moda di Milano 2017, ha trovato spazio sulle passerelle anche la sfilata di Gucci, nel corso della quale sono state presentate le ultime novità per la stagione Autunno/Inverno 2017-2018. La collezione presentata è stata disegnata da Alessandro Michele, direttore creativo dell’azienda di moda il quale, dal gennaio 2015, è riuscito a dare al brand un interessante tocco di rinnovamento.

Nella sua collezione intitolata “Il giardino dell’alchimista”, Michele per Gucci è riuscito ad unire diversi stili ed epoche, dando vita ad un interessante percorso introspettivo dallo stile eccentrico ma che ha conquistato positivamente la critica e non solo. La sua sfilata ha aperto l’evento fashion meneghino, mettendo sul medesimo palco uomini e donne, un formula che ha fatto con Gucci il suo esordio nell’ambito della Milano Fashion Week. Modelli e modelle si sono così alternati in un continuo cambio di scena, nell’ambito di un contesto a tratti psichedelico dalle molteplici ispirazioni.

Quello andato in scena, al cospetto di circa 800 ospiti selezionatissimi, è stato un vero e proprio laboratorio creativo che ha visto fondere poesia e alchimia. Paradosso e contrasto convivono perfettamente, come è possibile notarlo dai vari look che lentamente si alternano, passando dalla tutina per lui super logata all’abito per lei, sontuoso e misterioso, caratterizzato da una tuta a rete che copre l’intero corpo, a partire dal volto. Sulla passerella che vede al centro una piramide, non sono mancati i look più svariati, dallo stile Street a quello vintage, fino ad arrivare allo stile barocco. Tutto ha trovato spazio in un’unica scatola unisex, tra lo stupore e gli applausi dei presenti.

Per la prossima stagione invernale, dunque, Gucci ha presentato capi sportivi come leggings e fasce da tennis ma soprattutto giacche e tailleur per lei, mentre per lui bermuda, cappe, mantelle e pantacalze.