Moda Uomo 2018: le prossime tendenze nel segno del cambiamento

Uomo Prada 2018Author: Emanuela Longo
Photo: fashionblog.it

Grazie agli ultimi eventi dedicati alla moda maschile, ovvero il Pitti Uomo 92, la settimana della moda di Londra e la Fashion Week Primavera Estate 2018, è stato possibile tirare le somme su quelle che saranno le ultime novità della moda uomo per la prossima stagione calda.

Il cambiamento sarà la parola d’ordine: chi è abituato ad un look maschile classico, dovrà abbandonare questa idea per lasciare spazio invece ad un mix di sportswear, righe, stampe, fiori e colore. Il nuovo stile maschile, dunque, si riscopre contaminato da differenti generi, esattamente come emerso dalle ultime passerelle.

Ampio spazio sarà dedicato all’abbigliamento sportivo, come dimostrato dall’Uomo Prada Primavera Estate 2018 che indossa tute workwear in tessuti tecnici come evidenziato dalla sfilata Prada Resort. Qui abbiamo avuto modo di notare uno stile Graphic Novel, ovvero giubbetti e camicie fumetto con i comics illustrati da Ollie Schrauwen e James Jean.

Differente l’Uomo Moncler Gamme Bleu firmato Thom Browne: in questo caso vediamo bermuda e pantaloni in lana abbinati a cappotti Chesterfield, peacoat e trench con check ricamati, elementi in pelliccia e dettagli tecnici. Lo stile dandy è incarnato a pieno dall’Uomo Marni di Francesco Risso. In questo caso, spazio a completi a righe dallo stile dégagé, cravatte corte e camicie “scomposte”.

Le prossime collezioni firmate Armani non abbandoneranno affatto la consueta eleganza del brand ma ciò che è emerso dalle sfilate è stato l’indimenticabile chiodo in pizzo laserato total red. L’Uomo Dolce&Gabbana è colui che più di tutti ha dimostrato di sapere e voler osare: colore, stampe e fantasie vivaci danno un senso di leggerezza ed ironia che non dovrebbe mai mancare in qualunque stagione.