Miss Monreale 2017 e la riflessione sulle modelle minorenni

miss morealeAuthor: Emanuela Longo
Photo: https://www.filodirettomonreale.it

L’argomento legato alle baby miss, le modelle bambine, è molto delicato soprattutto in Italia. Nel nostro Paese è un fenomeno che sta piano piano prendendo piede, sebbene in ritardo rispetto al Nuovo Continente ma che è spesso oggetto di polemiche ed incomprensioni. L’ultima occasione che ha contribuito a sollevare il dibattito è stata rappresentata dalla recente edizione di Miss Monreale 2017, kermesse ideata dal giovane Francesco Pampa e che, nonostante sia stata molto apprezzata è stata travolta al tempo stesso dalle polemiche. Il motivo è da attribuire alla presenza di molte minorenni tra le partecipanti. Non a caso, la vincitrice del titolo ha appena 12 anni.

Miss Monreale è stato un evento tornato in auge dopo 20 anni grazie proprio al 37enne del posto, Francesco Pampa, il quale però ha dovuto far fronte anche alle copiose critiche legate alla partecipazione di una 12enne, poi vincitrice del concorso. Nonostante questo, l’organizzatore ha preso le polemiche con enorme diplomazia, citando alcuni precedenti emblematici: Kate Moss, Cara Delevingne, Alessandra Ambrosio, Miranda Kerr, tutte modelle che hanno iniziato da giovanissime a compiere i loro primi passi nel mondo della moda.

Ma i nomi celebri non si esauriscono qui. Oggi, la modella più pagata al mondo è Gisele Bündchen, la quale fece il suo esordio in passerella a 13 anni. Che dire poi di Naomi Campbell, icona della moda internazionale? Quando fu scoperta aveva appena 14 anni.

Ed ecco allora che anche la neo Miss Monreale 2017 ha vinto collocandosi fuori dagli schemi, grazie al suo viso spettacolare ed all’altezza di 1,75, nonché alla somiglianza con una delle più giovani ed apprezzate conduttrice nostrane, Ilary Blasi.

Il mondo della moda, in realtà, da tempo ha aperto le sue porte anche alle giovanissime, senza che questo rappresenti di fatto un vero e proprio scandalo. Dai 13 ai 18 anni, ad esempio, è possibile iscriversi a numerosi concorsi, tra i più celebri New Model Today, The look of the year, Elite Model Look Italia, Miss Mondo, Miss Italia Mascotte. In questo mondo, di fatto, si inizia a lavorare sin da giovanissimi, spesso prima della maturità. Come ogni altro sogno, dunque, ragazzine e ragazzini sin da piccolissimi ricorrono quello della moda, spesso riuscendoci.

Secondo Pampa non è corretto parlare di mercificazione del corpo, poiché nessuno dei partecipanti è costretto a farlo. Ciascun minorenne, infatti, è sempre accompagnato dai genitori. A dispetto di quanto si possa immaginare, però, il mondo della moda è un ambiente difficile e duro, per questo è un bene che ragazze, specie se giovanissime, si affidino ad agenzie serie e professionali.