Author: Emanuela Longo
Photo: http://www.giovannavitacca.com

Come ogni anno, anche la fine del 2017 è stata caratterizzata dai consueti bilanci dai quali non è venuto meno anche il mondo della moda. L’anno che si è concluso, infatti, è stato considerato uno dei più importanti nel settore fashion anche in riferimento ai grandi eventi internazionali che hanno contribuito a portare sulle passerelle importanti messaggi politici e sociali. Basti pensare all’elezione di Donald Trump come nuovo presidente Usa o alle battaglie delle donne contro ogni forma di violenza, passando poi per il polverone sul tema molestie che ha caratterizzato il finale del 2017.

Da un punto di vista della moda, l’anno che si è concluso è stato certamente il top per le t-shirt che inneggiavano al femminismo, ma è stato anche l’anno del trionfo di Alessandro Michele e del ritorno dei cult anni ’70, ’80 e ’90. Un ritorno al passato che è stato molto gradito da numerosi brand e che lo hanno fatto subito proprio.

Il sito di e-commerce Lyst, specializzato nella moda, ha voluto fare un bilancio annuale stilando le classifiche dei brand, dei capi e degli accessori più ricercati nel 2017. I risultati sono emersi dall’incrocio di oltre 100 milioni di ricerche effettuate sul portale da 80 milioni di acquirenti provenienti da 120 differenti paesi.

Il “big brand” dell’anno 2017 è risultata essere la maison guidata da Alessandro Michele, Gucci, che si è classificata al primo posto della classifica per gli oltre 35 milioni di clienti che hanno manifestato la loro attenzione ed il loro interesse sul portale Lyst. Gli utenti, nel cercare il marchio hanno associato le parole chiave: “fiori, serpenti, stampe contrastanti”, a riprova del successo avuto dall’estetica di Michele.

Sul piano dei loghi maggiormente cercati, quello stampato ha assunto maggiore interesse e tra i principali spiccano quelli di Balenciaga, ancora Gucci, Loewe e Saint Laurent.

Il 2017 ha segnato anche il ritorno di importanti brand sportivi del calibro di Fila, Kappa e Champion. Ad avere la meglio anche le t-shirt con slogan stampati, molto in voga nel 2017 anche per via dei messaggi sociali e politici spesso presenti.

Tra i look che sono andati per la maggiore nel passato anno, quelli da strada, con capi di Off-White, Balenciaga e Vetements, mentre tra gli outfit di lusso, i maggiori ricercati sono stati quelli di Zimmerman e Mara Hoffman. Il vero trend del 2017 però è stato rappresentato dal ritorno ai decenni passati, dagli scarponcini ai pantaloncini da ciclismo fino alle scarpe cult negli anni ’90, le Dr. Martens e le zeppe. Molto successo hanno avuto anche i capi destrutturati come le camicie di Jacquemus e di Vetements.